Piccoli cerchi, una rete, fori che si mostrano
e attendono di essere percepiti come un insieme.
Respiro, entro, esploro, esplodo, mi espando
ed è subito buio che prelude la luce,
notte che preannuncia quell’alba
che richiama alla memoria piccoli cerchi di sogno.
Piano piano, con lentezza
tutto appare nella chiarezza del cielo…
ed è subito Luce!

Valeria Rendinella